2021-06-22
Picture shown is for illustrative purpose only.

La Gestione popolare anti-crisi e il Fondo di solidarietà sportiva bielorusso invitano Il Comitato Olimpico Internazionale, il Servizio di Radiodiffusione Olimpica e il Comitato Organizzatore dei Giochi a Tokyo a rifiutare alla televisione statale bielorussa e ad altri media statali i diritti di trasmissione dei Giochi Olimpici.

In una situazione in cui le autorità bielorusse privano i cittadini della libertà di parola e perseguitano illegalmente i giornalisti indipendenti, i media e le società televisive sttali bielorusse partecipano alle torture, diffondendo confessioni ottenute sotto costrizione. Un esempio è l’intervista di Raman Pratasevich sul canale ONT, così come la sua partecipazione a una conferenza stampa del Ministero degli Affari Esteri della Bielorussia.

Un torneo così importante non può essere presentato da compagnie associate alla tortura e ad altre repressioni del regime di Lukashenko. La Gestione popolare anti-crisi insiste sull’inammissibilità di concedere alla televisione nazionale il diritto di trasmettere i Giochi Olimpici.