2022-02-26
Messaggio di Sviatlana Tsikhanouskaya, 26.02.2022

Domani in Belarus si terrà un referendum sui cambiamenti costituzionali iniziati da Lukashenko. Secondo la Commissione Elettorale Centrale, il 43% dei bielorussi idonei ha presumibilmente già votato in anticipo.

La leader nazionale Sviatlana Tsikhanouskaya invita a protestare nei seggi elettorali esorta i bielorussi a recarsi alle urne e a protestare attivamente contro la guerra in Ucraina. Pubblichiamo estratti del suo appello.

“La guerra in cui siamo stati trascinati è iniziata due giorni fa. Ma finora i bielorussi non hanno dichiarato a gran voce di essere contrari, non l’hanno dimostrato agli ucraini con le loro azioni. Allora, ho il diritto di chiederle di agire? Forse no. Ma non mi perdonerò se non ci provo.

Putin è pronto a sacrificare vite per le sue ambizioni e paure. Lukashenko beneficia in modo che tutti dimentichino le sue atrocità al suono delle granate che esplodono nel paese vicino.

Non abbiamo più il diritto di considerarci ostaggi delle circostanze.

Non siamo più gli unici a soffrire per le azioni di un uomo brutale che ha troppo potere. Solo unendoci possiamo fermarlo. il 27 febbraio alle 14:00 venga ai seggi elettorali in Belarus e protesti attivamente contro la guerra”.