2021-06-03
Raman Pratasevich.

Gli agenti dell’intelligence greca hanno segnalato ai media locali che almeno tre persone non identificate hanno seguito Pratasevich ad Atene dal suo arrivo alla conferenza economica il 9 maggio. Dopo la conferenza, il 16 maggio, Pratasevich è andato in vacanza a Creta con la sua ragazza, dove sono stati sempre sotto la supervisione, probabilmente, di agenti dei servizi speciali bielorussi o russi.

Secondo un rappresentante del ministero degli Interni greco, a seguito dell’analisi delle registrazioni delle telecamere a circuito chiuso «dell’hotel, di Creta e dell’aeroporto», è diventato chiaro che essi erano seguiti da agenti dell’intelligence con passaporto russo. «Crediamo che queste persone abbiano agito per conto della Bielorussia e abbiano contribuito a far scoprire che Pratasevich era a bordo dell’aereo quando questo ha sorvolato la Bielorussia», ha aggiunto.

I servizi speciali greci sono indignati, considerano questa operazione una violazione delle regole non ufficiali. Il ministero dell’Interno del Paese sta conducendo una propria indagine, che potrebbe diventare parte della risposta generale europea all’atterraggio dell’aereo di Ryanair.