2021-11-27
Heiko Maas

Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas ha dichiarato nel suo discorso del 22 novembre 2021 alla Conferenza di Vienna dedicata alla Bielorussia che le forze democratiche bielorusse avranno il diritto di voto al vertice del Partenariato orientale. Secondo lui, tali eventi “forniscono una piattaforma importante per l’opposizione bielorussa”. Ha detto che “l’opposizione bielorussa in esilio deve rimanere fedele alla causa e rimanere unita”. E “i paesi occidentali dovrebbero adeguare la loro assistenza alla società civile bielorussa e all’opposizione. Poiché diventa sempre più difficile sostenere le attività in Bielorussia, dobbiamo intensificare il nostro lavoro con gli esiliati. Pertanto, a livello nazionale, la Germania sta rivedendo il suo “Piano d’azione per la società civile bielorussa” del valore di 21 milioni di euro”. Inoltre, Heiko Maas ha dichiarato che la Commissione europea ha presentato un pacchetto di sostegno economico per un importo di 3 miliardi di euro per la “futura Bielorussia democratica”.

Ricordiamo che il governo attuale bielorusso ha sospeso la sua partecipazione al Partenariato orientale a giugno in risposta alle sanzioni dell’UE. La riunione dei ministri degli esteri dei paesi del Partenariato orientale si è tenuta il 15 novembre 2021 senza la partecipazione della Bielorussia, tuttavia, l’alto rappresentante dell’UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza Josep Borrell ha pubblicato la foto di una sedia vuota accanto al cartello “Bielorussia”. Ha scritto che questo simboleggia la ferma disponibilità dell’Unione Europea a sostenere il popolo bielorusso.