2021-10-28

Il 28 ottobre 2021, i siti Deutsche Welle, Novy Chas e Current time sono stati bloccati in Bielorussia. Il Ministero dell’Informazione ha dichiaratoche i siti hanno pubblicato collegamenti ipertestuali a materiali ritenuti estremisti.

Il Ministero degli Esteri tedesco ha preso atto del blocco del sito DW e ha chiesto spiegazioni alle autorità bielorusse, come è stato segnalato da Andrea Sasse, rappresentante di “Interfax-West” del Ministero degli esteri tedesco.

Peter Limburg, CEO della società di media Deutsche Welle ha chiamato il blocco del sito web DW e di altri media in Bielorussia come atto di disperazione da parte delle autorità bielorusse, annunciando inoltre che le affermazioni delle autorità sono ridicole. “Le affermazioni contro DW sono assolutamente ridicole. Il signor Lukashenko ha dimostrato che nella lotta contro il suo stesso popolo non si sottrae a nulla per rimanere al potere. L’uso attivo delle risorse dei media indipendenti dimostra chiaramente che le persone in Bielorussia non si fidano più dei media controllati dallo stato. Protestiamo contro il blocco delle nostre risorse, poiché le persone hanno il diritto a informazioni obiettive sulla situazione nel loro paese”, — ha affermato il CEO di DW.