2022-03-29
Volontari militari bielorussi in Ucraina.

Secondo ”Nasha Niva”, quattro gruppi armati bielorussi operano o si stanno formando in Ucraina, due dei quali vedono il loro obiettivo finale nella liberazione della Bielorussia. Il processo di formazione di uno dei gruppi è ampiamente pubblicizzato, mentre quello più significativo si sta formando in privato.

L’unità più conosciuta è il battaglione di Kastus Kalinouski. La sua leadership è composta da bielorussi addestrati nel reggimento ucraino Azov, noto per la sua efficacia in combattimento così come per la sua reputazione controversa. Diversi plotoni del battaglione di Kalinousky sono recentemente passati al comando delle forze armate ucraine e il resto del battaglione probabilmente farà lo stesso nel prossimo futuro. Questo è stato richiesto dai servizi speciali ucraini per evitare l'”atamanesimo”.

La formazione più piccola di bielorussi è stata assemblata da un ex membro di Azov, Sergei “Malyuta” Korotkikh. Ha tra le sue fila tifosi di calcio bielorussi. Hanno sede a Kiev e partecipano alle ostilità.

Un altro gruppo armato di bielorussi, composto da diverse decine di uomini, serve nella difesa territoriale di Odessa. Il gruppo armato più significativo dei bielorussi potrebbe diventare un battaglione, che è in fase di formazione e che include ex combattenti delle forze speciali bielorusse. Opererà sotto il comando della Legione Internazionale come parte delle forze armate ucraine. Non ci sono ancora informazioni pubbliche al riguardo. Forse questa unità riceverà armi moderne, che l’esercito ucraino ha, ma quello bielorusso no. I combattenti bielorussi che si uniscono all’esercito ucraino vogliono principalmente aiutare l’Ucraina a respingere l’aggressione russa.