2021-09-20
Uladzimir Dudarau.

La cittadina russa Irina Vikholm è stata condannata a un anno e mezzo di reclusione per diffamazione Lukashenko. Vikholm ha vissuto a Brest da circa 10 anni e aveva un blog su diversi siti Internet. È stata arrestata nel maggio 2021 e ne è stata segnalata solo a settembre. La base per il procedimento penale era il post di Irina su Twitter. Vikholm ho messo il link a un articolo del servizio russo della BBC sull’incidente con l’aereo Ryanair e ha aggiunto il titolo: «Lukashenka’s Another Crime: An Act of State Aviation Piracy».

Il prigioniero politico ex vicepresidente del comitato esecutivo della città di Mogilev Uladzimir Dudarau è stato condannato a sette anni e mezzo in una colonia in un regime di massima sicurezza, presumibilmente per frode e abuso di potere, ma in realtà per essere un membro del gruppo di iniziativa di Viktar Babaryka.

Il prigioniero politico, cittadino ucraino di 33 anni Mikhail Ferents è stato condannato a tre anni di reclusione. È stato accusato di aver partecipato alle manifestazioni di protesta l’anno scorso, oltre ad aver amministrato il canale telegram Smelyie ludzi. Mikhail, originario di Donetsk, vive in Bielorussia da nove anni. Dopo essere stato detenuto per sette mesi, è stato trattenuto nel centro di detenzione in via Okrestina, in attesa di essere deportato. In ultima parola, il prigioniero politico ha parlato delle condizioni disumane di detenzione in questi mesi. Tuttavia, invece di essere rimandato in patria, è stato accusato e trasferito in un centro di detenzione preventiva. Allo stesso tempo, i sette mesi nel ventro di detenzione in via Okrestina non è stata inclusa nella sua condanna. Il prigioniero politico non ha ammesso la sua colpevolezza al processo, si è rifiutato di testimoniare.

Il prigioniero politico Timur Gazizov, un attivista dell’iniziativa Ciestnyie ludi è stato condannato a due anni di libertà vigilata per il fatto che il 4 ottobre 2020 Timur ha partecipato a un evento di massa e ha bloccato la strada. Lui è statodetenuto il 16 giugno durante lo spettacolo «White Rabbit, Red Rabbit».