2022-03-28
Magazzino del progetto a Varsavia. Foto: INeedHelpUA.

Un progetto di beneficenza creato per aiutare i bielorussi repressi è ora diventato un progetto per aiutare gli ucraini che soffrono per la guerra.

Nel 2020 Filipp Hauryshau e i suoi amici hanno lanciato il progetto INeedHelpBY. Hauryshau è originario di Gomel, ma vive negli Stati Uniti da 11 anni. L’idea centrale del progetto era di fornire cibo alle famiglie dei prigionieri politici bielorussi e ad altri bielorussi che avevano subito la repressione. Dopo la registrazione sul sito dell’iniziativa, gli organizzatori vi abbinano ad aiutanti negli Stati Uniti e in altri paesi che acquistano prodotti da supermercati online che poi vanno spediti alle famiglie bisognose. L’implementazione è stata relativamente facile, dato che le consegne online sono onnipresenti in Bielorussia.

Dopo l’inizio della guerra, gli organizzatori hanno adattato il progetto ai bisogni degli ucraini chiamandolo INeedHelpUA. Dato che al momento le consegne in Ucraina sono piuttosto difficili, i volontari hanno iniziato a raccogliere donazioni con cui comprano cibo in Polonia o Slovacchia. Il cibo viene poi conservato in un magazzino di un bar di Varsavia i cui proprietari sono di Kharkiv. Si assicurano anche che il cibo venga consegnato alle città più colpite in Ucraina.

I prodotti acquistati in Slovacchia vengono inviati a Uzhgorod. Questa città ha accolto molti rifugiati dall’Ucraina orientale e i rappresentanti dell’amministrazione cittadina hanno chiesto personalmente ad uno dei co-organizzatori di aiutare a riempire i magazzini vuoti con il cibo.