2021-10-03
Protesta dei bielorussi in Francia il 3 ottobre 2021 davanti alla sede dell’Interpol.

Il 3 ottobre 2021, i bielorussi della Francia hanno tenuto un picchetto davanti alla sede dell’Interpol. Hanno invitato l’Interpol a smettere di cooperare con il regime di Lukashenko al fine di impedire ai servizi speciali bielorussi di utilizzare l’Interpol per perseguire gli oppositori all’estero.

I rappresentanti della diaspora si sono rivolti all’Interpol con una lettera che spiegava la situazione e hanno ricevuto risposta che l’Interpol applica il protocollo «Red Notice» in relazione alla Bielorussia e che ogni richiesta dei servizi speciali bielorussi è sottoposta a un controllo speciale. Tuttavia, il caso della detenzione in Polonia del bielorusso Makary Malakhouski, fuggito dalla persecuzione dalla Bielorussia, testimonia qualcos’altro. Pertanto, i rappresentanti della diaspora sono ancora usciti per protestare per chiedere all’Interpol di cooperare con le forze democratiche bielorusse e BYPOL e prevenire tali situazioni in futuro.